Dancing Nana

Oggi è una giornata di sole fantastico e aria tiepida (ci voleva, dopo la pioggia della scorsa settimana); inizio a lavorare faticosamente e con un pò di stanchezza, sia perché questa notte non ho avuto modo di riposare tranquillamente sia perché la luce ed il caldo che arrivano dall’esterno pare mi invitino a tutto fuorché passare del tempo davanti ad un video.

Penso al meglio che potrei fare per motivarmi a raccogliere energie, ed esattamente 5 minuti dopo aver acceso il Mac la divina provvidenza giunge in soccorso: del tutto casualmente mi imbatto in questo video per nulla ordinario e di grande incentivo personale, che vi raccomando di guardare fino alla fine dei 2 minuti e 38 sec. di durata (proprio il finale racconta molto dello spirito formidabile della protagonista!).

Chi di voi vorrebbe essere come Nana, la protagonista 88enne del video? chi di voi desidererebbe avere la sua iniezione di humor, tempra e spirito per ballare gioiosamente sul pianerottolo di casa non sapendo resistere al ritmo del sound in stereo? quanti di voi, a maggior ragione in tempi di difficoltà, si stanno permettendo di “ballare” malgrado tutto…ovvero si stanno permettendo di ricorrere al meglio delle proprie risorse e capacità per vivere comunque con entusiasmo e spirito di intraprendenza ogni singolo giorno di vita?

Anche se giriamo il mondo in cerca di ciò che è bello, o lo portiamo già in noi, o non lo troveremo. – Ralph Waldo Emerson

Riportando quanto ho postato nella pagina Facebook di dariablog, “un problema non è un problema a meno che non diciamo che lo sia. E un problema, non è IL problema. Piuttosto, come reagiamo ad un problema: questo è IL problema”. Ovvero, non esistono “là fuori” (inteso come contesto in cui viviamo) situazioni problematiche a priori, per loro intrinseca connotazione; piuttosto, esistono situazioni che ciascuno di noi, soggettivamente, interpreterà come problematiche o meno per la sua vita. Per alcuni aver sperimentato oltre 5000 tentativi attraverso cui avviare il proprio progetto possono significare terribili fallimenti ed una clamorosa perdita di tempo; per altri, come per esempio Edison, 5000 tentativi per far funzionare una lampadina sono stati semplicemente il percorso attraverso cui arrivare a quella mirabile scoperta. Per alcuni il licenziamento è una sconfitta ed una difficoltà insormontabile; per altri, essere licenziati da una società di cui si è stati peraltro i fondatori significa semplicemente darsi da fare per ricominciare meglio e daccapo (vedi l’esempio di Steve Jobs).

Ognuno di noi ha la possibilità di scegliere che significato dare alle situazioni della propria vita, e ognuno di noi ha la possibilità di “vivere” la vita ballandola  (ovvero offrendo il meglio di se stessi, del proprio spirito e della propria vitalità), piuttosto che lamentandola (ovvero offrendo il meglio del proprio pessimismo, vittimismo, e criticismo). E così come spilla-negative peoplequesto video è d’ispirazione e incoraggiamento alla personale vitalità, altrettanto dicasi delle persone che “osserviamo” nella nostra vita e con cui decidiamo di condividere tempo ed esperienze. Le persone che frequentiamo infatti influiscono su chi siamo, su come ci comportiamo e sugli standard della nostra vita, tant’è che tutti noi conosciamo la veridicità del detto “dimmi con chi vai e ti dirò chi sei” (- Goethe).

Ecco perché è importante esercitare un controllo di qualità sia riguardo se stessi ed il proprio atteggiamento personale alla vita, che riguardo le persone con cui condividiamo momenti ed esperienze: perché le persone con cui sceglieremo di passare il nostro tempo contribuiranno inevitabilmente anche alla qualità dei nostri stati d’animo e delle nostre esperienze, ed ecco che allora ha buon fine ritenere “dimmi con chi vai e ti dirò se vengo anch’io” (- Marcello Marchesi).

Provate a passare un intero pomeriggio in compagnia di persone pessimiste, critiche e poco propositive…e poi provate a passare altrettanto tempo in compagnia di persone brillanti, risolutive ed assertive; infine, ditemi se non ne cogliete la differenza in termini di energie, risorse e prospettive personali! Le persone con cui trascorriamo il nostro tempo esercitano una grande influenza su di noi, permeando il nostro comportamento, i nostri valori, i nostri obiettivi, le nostra emotività, e la qualità di ogni singolo istante.

Ancora una volta, si tratta sempre e solo di scegliere. Per quanto mi riguarda, scelgo e decido di vivere ogni giorno con entusiasmo, al meglio di me stessa e delle mie possibilità, accogliendo ogni difficoltà come occasione per evolvere e migliorare; inoltre, scelgo e mi adopero per condividere la vita con persone propositive ed affermative, allegre e brillanti, perché sono consapevole di quanto siano determinanti rispetto al mio modo di sentire, e perché so bene che gli stati d’animo sono contagiosi.

Quanto a te, fai mente locale e infine dimmi: tu cosa scegli? Come decidi di vivere la tua vita ed il tuo tempo? e inoltre con chi scegli di condividerla?!

Lascia un tuo commento al post: mi fa molto piacere sapere cosa ne pensi, grazie!

Desideri ricevere la mia newsletter quindicinale? Compila il form di iscrizione che trovi qui.
Vuoi conoscermi meglio? Qui mi presento.

Posted by

Life Coach, Trainer

4 thoughts on “Dancing Nana

  1. Pensare che condivido la mia amicizia e il mio affetto con te è veramente un dono grande che ho, che ricevo, che…un tempo ho scelto! Ma guardiamo l’altra faccia della medaglia: tu sai che ci sono, anche tu condividi con me pensieri, gioie e, ci stanno, anche momenti malinconici. Curiosamente in questo momento difficile della mia vita mi accorgo che quello che mi aiuta veramente è cotinuare a cantare in un gruppo corale. Lasciare andare la voce, sicura e leggera verso il cielo è come lasciar andare il dolore che ti afferra nei momenti inaspettati e io?… piango, poi canto, poi programmo, voglio intorno a me il sorriso, voglio ancora toccare la gioia e donarla a chi non c’è più. Grazie di esistere Daria e di mettere nero su bianco questi pensieri che in fondo sappiamo bene, ma è indispensabile che qualcuno ce li faccia ripassare, ce li ricordi! mementa….

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.